La Casolara è una tradizionale fiera dedicata alle migliori produzioni di formaggio e prodotti lattiero caseari provenienti da tutta Italia, in particolare della provincia di Trento. La manifestazione enogastronomica si avvia a diventare una delle più rinomate dell'intero panorama nazionale, una delle poche ad ospitare i presidi Slow Food. L'evento avrà luogo il 16 e 17 marzo presso gli spazi espositivi di Trento Expo, in via Briamasco 2 a Trento, in concomitanza con la 72ª Mostra dell'Agricoltura di Trento.

La Casolara è un itinerario all'insegna del gusto, durante il quale si possono assaggiare e apprezzare le peculiarità delle diverse produzioni artigianali dei formaggi tipici e non solo. Genuinità e biodiversità alimentare, queste le caratteristiche dei prodotti messi in vendita. Si possono trovare i presidi Slow Food come la Toma di Pecora Brigasca, la Grigio Alpina, il Bagòss e la Casatella Trevigiana. 

La tradizione della Casolara risale addirittura al XII secolo, con la "Dominica Casolarie", la prima domenica di Quaresima, durante la quale si svolgeva l'omonima fiera . Il nome deriva dal latino "casarie": luogo dove si fa il formaggio e "caseolaria": l'ambiente adibito al deposito e alla stagionatura del formaggio.

Nel periodo della Quaresima era obbligatorio per il cristiano astenersi dal mangiare e macellare la carne. Quindi la fiera " La Casolara" rappresentava l'unica possibilità per fare acquisti.

La fiera ebbe il suo massimo splendore nell'Ottocento, quando al commercio dei prodotti caseari venne affiancato quello degli animali. La manifestazione, divenuta la più importante manifestazione di primavera, venne messa al bando come le altre fiere nel 1934. La tradizione interrotta, è stata poi ripresa.

 

Scarica la cartina dell'evento con la mappa degli espositori.